lunedì 6 giugno 2011

.: Asian Lednev: creatore di mondi


Vernissage: Sabato 11 Giugno ore 18:00
Orari di apertura: da lunedì a sabato 
7:45 - 12:00 / 17:00 - 19:00
Museo di San Giovanni de' Fiorentini
via Acciaroli n°2, ROMA

COMUNICATO STAMPA

Chi o cosa è Asian Lednev?
Asian Lednev: un dispositivo per indagare il lavoro artistico ed architettonico di Fabio Fornasari. Non architetture, ma oggetti, spazi capaci di raggiungere una dimensione narrativa altrimenti inaccessibile. Un percorso ed un metodo che porteranno alla realizzazione del Museo del ‘900 di Milano, di cui Fornasari è autore assieme ad Italo Rota.
Da sabato 11 giugno 2011, a partire dalle ore 18 30, il Museo di San Giovanni de’ Fiorentini ospiterà la personale di Fabio Fornasari, artista e architetto che, con il suo lavoro, si è affermato come uno dei più interessanti architetti attivi in Italia che hanno lavorato sulle relazioni tra architettura e nuovi media.
Il titolo della mostra, “Asian Lednev: Creatore di Mondi”, allude infatti a uno spazio nel quale è possibile ricreare universi paralleli frutto di un immaginario architettonico nutrito tanto dalla teoria dell’arte, quanto dalla cinematografia fantascientifica.
Asian Lednev: creatore di Mondi non si limita a presentare al pubblico le opere elaborate in questi anni in ambiente virtuale ma, attraverso un allestimento curato dallo stesso Fornasari, si presenta come un progetto critico sul lavoro dell’artista, a cura di Sveva Avveduto, Guido Massantini ed Emmanuele Jonathan Pilia, sotto la sigla ALTA (Associazione – Laboratorio di TransArchitettura). La selezione delle opere da esporre ricadrà quindi sui lavori maggiormente rappresentativi di un atteggiamento progettuale che contraddistingue la pratica professionale dell’architetto, seguendo un percorso espositivo che vuole ricalcare la metafora del viaggio, considerando le singole opere come delle reliquie provenienti da un mondo altro, da un mondo virtuale.
Non è un caso che “Asian Lednev: creatore di Mondi” verrà inaugurata nel Museo di arte sacra di San Giovanni de’ Fiorentini, una delle location più evocative del centro storico e dell’intera città di Roma: data la sua vocazione di conservazione e promozione di preziose opere d’arte sacra, le opere esposte, trattate anch’esse come reliquie provenienti da un mondo altro, dialogheranno con la collezione del Museo, dando vita ad uno scambio simbolico tra la sensibilità rinascimentale e barocca e quella contemporanea.
Ad accompagnare l’evento, sarà presentato il catalogo della mostra edito da Avanguardia 21 Edizioni.


Nessun commento: