mercoledì 3 febbraio 2010

Autodesk Project Butterfly, AutoCAD arriva ovunque

Chi è che non odia AutoCAD?
Ebbene, questa volta l'Autodesk ci farà ricredere, o almeno ci proverà.
La nuova applicazione denominata Project Butterfly, proietta quello che oramai è la condicio sine qua non del disegno tecnico (tanto quanto lo erano ai tempi tecnigrafi e grafos) nel mondo di internet (di internet 2 per la precisione, al secolo WEB 2.0)
Finalmente i nostri DWG si libreranno nell'etere come farfalle.
In poche parole attraverso una pagina web, utilizzando un qualsiasi browser, si possono modificare dei files DWG proprio (o quasi [è ancora in fase di sviluppo]) come facciamo con il caro vecchio CAD, con la sostanziale differenza che non serve avere il programma installato sul nostro PC (credo sia una applicazione Java).
Ma questa è solo la punta dell'iceberg, difatti grazie a questo innovativo strumento, la gestione dei files è estremamente più semplice, i vari salvataggi fatti su uno stesso file vengono registrati, quindi non ci saranno più suicidi causati da errate sovrascrizioni (desidera veramente sovrascrivere il file: "progetto_finito.dwg" con questo modello vuoto? SI....NOOOOO);
anche la modalità di revisione sembra estremamente utile ed utilizzabile, ma la vera novità, è la possibilità di lavorare su uno stesso disegno contemporaneamente (avete capito bene) in più persone.
Naturalmente se un file viene modificato in vostra assenza, c'è una funzione che passo passo mostra le modifiche che sono state effettuate nel modello, con tanto di didascalia sulle azioni eseguite dai collaboratori.
Ciliegina sulla torta, al termine della sessione, viene recapitato nella vostra email un report, nel quale sono presenti tutti i messaggi di chat avvenuti durante il lavoro e i modelli sui quali si è lavorato.

Per capirci, tra il vecchio modo di lavorare di gruppo in CAD e quello proposto dal Butterfly, c'è la stessa differenza che c'è tra lo scrivere una e mail e il chattare con l'instant messaging (tipo MSN messenger).

Ammetto che mi ha lasciato spiazzato vedere un'altro puntatore sullo schermo che lavora sul mio stesso modello (disegno).

Non nascondo il mio entusiasmo per questa nuova applicazione, e spero si evolva bene e in fretta.
Uno strumento del quale già da tempo si sentiva il bisogno e che cambierà il modo di lavorare di molti.

Le uniche pecche che ho notato sono: solo comandi base, zoom lento, chat malfunzionante e la vista sul modello identica per tutti i partecipanti; (ma è comunque in continuo aggiornamento) per il resto, non vedo l'ora di vederlo all'opera sul serio.

Vi lascio con un video che sicuramente sarà più esaustivo delle mie righe convulse.



Links correlati:

http://labs.autodesk.com/technologies/butterfly/      (ENG)
http://autodeskbutterfly.wordpress.com/2010/02/01/new-version-up/      (ENG)
http://www.youtube.com/AutodeskButterfly
Reblog this post [with Zemanta]

2 commenti:

TheDarkMaster ha detto...

Pensi male, è in flash, purtroppo.

Maurizio Arturo ha detto...

o_O

perchè fanno certe cose?
perchè?