mercoledì 8 ottobre 2008

Io e il mio blog

.... non mi piace scrivere e non sò farlo...
Quale migliore premessa per innaugurare un blog?
Non sò perchè voglio iniziare (e neanche quanto durerà),
magari perchè lo fa il protagonista di Californication (suo malgrado),
più probabilmente perchè mi piace lamentarmi (e scrivere tra parentesi).

In questo blog (del quale l'umanità intera sentiva proprio il bisogno), voglio lamentarmi della materia che studio, L'Architettura (quella con la " L' " maiuscola, chi vuole intendere intenda).
Perchè sono 5 anni che cerco di ragigungerla, ma lei mi sfugge sempre dalla matita, ad ogni revisione, ad ogni libro o rivista che sfoglio, ad ogni chiacchierata con qualche collega (e non).
Ultimamente soprattutto, guardando una sconfinata distesa di libri, riviste, PDF e appunti tutti inerenti all'architettura e tutti equalmente indispensabili (ma totalmente insufficienti) alla sua comprensione, mi chiedo se esista davvero questa materia. Magari è solo un'invenzione per vendere stampe, riviste e libri (rigorosamente patinati).
Potrebbe essere una cosa tipo UFO, o fantasmi, che c'è chi giura di averli visti, chi ride di loro....
.......e in mezzo, credo che ci siamo noi...gli studenti di architettura ( o studenti di L'architettura).
Oggi ho notato una cosa interessantissima, gli architetti hanno tutti almeno una giacca di velluto beige o marrone a costine....mhmh.. che sia un 
caso... o magari un'uniforme....
Indagherò...

11 commenti:

Paolo Castellani ha detto...

In bocca al lupo allora! ;)


ps: il mess che ho cancellato prima aveva un errore, niente di che.

Maurizio Arturo ha detto...

CREPI!
Grazie di cuore
speriamo bene :-P

Marco Calvani ha detto...

buone scritture!

Maurizio Arturo ha detto...

Grazie anche a te..

Anonimo ha detto...

Secondo me l'architettura esiste!! Forse il clima di incertezza che ogni studente sente è dovuto in parte ai prof, ognuno di loro, infatti, dirà che è giusto ciò che un altro ha definito sbagliato -_-'; ed in grandissima parte per il fatto che l'architettura ha dei confini così labili che in realtà, sai (nel migliore dei casi) dove iniziare, ma le problematiche che emergono potrebbero portarti all'altro capo del mondo ahahah...
Tutto ciò la rende difficile, ma credo sia proprio questo l'aspetto che la rende sempre più affascinante, la rende una sfida. Ti può sembrare di aver vinto qualche volta, ma basta un mese per renderti conto che in realtà ciò che avevi fatto fa acqua da tutte le parti!! E' un affascinante gioco senza fine...anche se molte persone non lo capiscono e pensano che "ma stai solo disegnando!"... questa risposta è veramente frustante!!!

Ps. Che intendi per "raggiungere l'architettura"?

Nicoletta

Maurizio Arturo ha detto...

Ciao Nicoletta, sono felice di leggerti di nuovo.
I migliori prof. che ho avuto (a mio avviso) sono quelli che il primo giorno di lezione hanno posto la domanda:"Che cos'è l'architettura?"... silenzio catacombale in aula per una manciata di secondi e poi:"Bè io sono anni che cerco di capirlo, ma ancora non riesco a dargli una definizione".
Magari l'architettura si manifesta proprio quando, iniziando da un punto certo, "ci si trova all'altro capo del mondo", magari è lei che ti ti fa perdere la bussola (potrebbe essere la sua manifestazione).
E sicuramente te hai ragione: è proprio questa sfida a renderla così affascinante, e non sono tanto i fallimenti a renderla frustrante, quanto il non essere capiti.

"Raggiungere l'architettura" è una metafora, non credo che possa essere raggiunta, ne presa, l'architettura è liscia e cosparsa di olio, scivola sempre via.

Ti consiglio di leggere il discorso del sommo Renzo Piano alla premiazione del Pritzker per l'Architettura del 1998, lui sicuramente ne sa molto (ma tanto tanto tanto, ma proprio tanto) più di me.


http://www.fulvioamici.com/Elogio_renzo_piano.htm

Anonimo ha detto...

Seiii un grandeeee!
Mi piace troppo quello che scrivi :)
E come promesso.. Ti ho scritto il primo commento di una, sicura, lunga serie...
E chi dice che non sai scrivere?
Di solito.. Chi dice di non saper fare qualcosa, risluta il migliore alla fine..
In bocca al lupo per i tuoi studi!
E aspetta la mia iscrizione all'universitàààà! Ci sarò XD
hihihihi

Notte..
Bacio..

Maurizio Arturo ha detto...

Grazie "Anonim(a?)".
Hai già deciso a quale università iscriverti?

Sara ha detto...

Si certo... Architettura a Firenze :)
Eh si.. Sono un'anonima XD

Maurizio Arturo ha detto...

Cara Sara, ti consiglio comunque di fare un corso di AutoCAD e di Inglese (se ne hai bisogno) il prima possibile....poi il tempo diventa davvero poco

Sara ha detto...

Addirittura prima che mi iscrivo all'uni devo fare un corso di AutoCAD?? o____O


AIUTOOOOO!